Nave San Rocco

Esperti speck con licenza di gustare

Si è concluso in Alto Adige il corso di formazione per il conseguimento del diploma di esperto dello speck. Quali sono le fasi di produzione dello Speck dell'Alto Adige? Quante sono? Come si riconosce un prodotto di qualità? Di questo e molto altro si sono occupati i partecipanti al corso di formazione per il conseguimento del diploma di "esperto dello speck" scoprendo le tante caratteristiche del prodotto. Gli undici partecipanti hanno superato l'esame e hanno ricevuto i loro diplomi. Quella dello speck è una storia antica. La prima menzione risale al 1200. In Alto Adige il metodo tradizionale di conservazione si è trasformato in un'arte vera e propria: se a nord delle Alpi il prosciutto veniva conservato mediante affumicatura, a sud veniva lasciato asciugare all'aria. In Alto Adige le due tecniche sono confluite e sono le stesse da cui ancora oggi nasce lo speck tradizionale dell'Alto Adige, un prosciutto crudo leggermente affumicato molto apprezzato dai buongustai.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie